fbpx

LA BANCA

PER TE
E PER IL TUO BUSINESS

Emergenza Covid 19

Misure adottate per privati ed imprese

aggiornamento al 05/05/2020

  MISURE PER I PRIVATI (ART 54 DL 18 DEL 17/3/20)

Fondo di solidarietà: valido per i mutui per l’acquisto della prima casa. I clienti che possiedono un mutuo per l’acquisto della prima casa possono richiedere la sospensione delle rate fino a 18 mesi. E’ necessario avere i requisiti e rientrare in una della causali previste dal “Fondo di Solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa”. Il Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020 ha temporaneamente abolito la presentazione dell’ISEE e dà la possibilità anche ai lavoratori autonomi e liberi professionisti di accedere al fondo. Questi ultimi dovranno compilare un’autocertificazione in cui dichiarano un calo del fatturato superiore al 33% in un qualsiasi trimestre del 2020 (rispetto all’ultimo trimestre del 2019) a seguito della chiusura o di altre restrizioni della propria attività per il COVID – 19.

Clicca qui per scaricare il modulo: MORATORIE ART 54 MEF

La Banca ha deciso di estendere la possibilità della sospensione delle rate fino al 30 settembre 2020 anche per i clienti intestatari di finanziamenti ipotecari o chirografari, che non possiedono i requisiti per l’accesso al Fondo di Solidarietà. Per richiedere la sospensione delle rate il cliente deve contattare il proprio gestore/la propria filiale di appartenenza che indicherà le modalità per la richiesta.

Clicca qui per scaricare il modulo: MORATORIA MUTUI IPOTECARI PF-LIBERI POFESSIONISTI P.IVA

Clicca qui per scaricare il modulo: MORATORIA MUTUI CHIROGRAFARI PF-LIBERI POFESSIONISTI P.IVA

 MISURE PER LE IMPRESE (ART 56 DL 18 DEL 17/3/20)

Misure contenute nel decreto Cura Italia: le microimprese, le piccole e medie imprese che autocertifichino di aver subito, in via temporanea, carenze di liquidità come conseguenza diretta del COVID-19 possono richiedere:

  • il mantenimento delle aperture di credito a revoca e dei prestiti accordati a fronte di anticipi su crediti esistenti alla data del 29 febbraio 2020 o, se superiori, al 17 marzo 2020;
  • la proroga fino al 30 settembre 2020 dei prestiti non rateali con scadenza prevista prima del 20 settembre 2020
  • la sospensione delle rate dei finanziamenti o dei canoni di leasing fino al 30 settembre 2020 scegliendo tra la sospensione dell’intera rata o della sola quota capitale.

Clicca qui per scaricare il modulo: MORATORIE PMI

 DECRETI: 

Clicca qui per scaricare il: DECRETO LEGGE 08 Aprile 2020, n. 23

Clicca qui per scaricare il: DECRETO CURA ITALIA 17 Marzo 2020, n. 18

Clicca qui per scaricare: CONVERSIONE NELLA LEGGE DEL 05 Giugno 2020 n. 40 del DL 08/04/2020, n.23

Vista la costante evoluzione delle norme previste nei decreti emanati dal Governo, i nostri consulenti sono costantemente al lavoro per varare le più opportune misure da adottare. Per ogni informazione o chiarimento contatta via email la tua filiale di riferimento.

 MISURE PER LE IMPRESE (ART 13 DL 23 DEL 08/4/20)

Misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario:
Si informa clientela che il DL 23 del 08/4/20, convertito nella Legge del 5 giugno 2020, n. 40 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 6 giugno 2020 n. 143, ha introdotto importanti novità relative alle misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario e l’accesso alla garanzia del Fondo Centrale per le PMI. Invitiamo tutte le imprese interessate a Contattare la Filiale di appartenenza per avere maggiori informazioni.

In particolare, l’articolo al comma 1, lettera m, prevede il rilascio di una garanzia pubblica pari al 100%, su nuovi finanziamenti erogati da banche di durata massima di 10 anni (con preammortamento minimo di 24 mesi) a favore di micro, piccole e medie imprese, persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni, di associazioni professionali e di società tra professionisti nonché agenti di assicurazione, subagenti di assicurazione e broker iscritti alla rispettiva sezione del Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi per un importo massimo di 30 mila euro. L’importo del finanziamento non potrà essere superiore alternativamente a:

a) il doppio della spesa salariale annua del beneficiario per il 2019 o per l’ultimo anno disponibile;

b) il 25% del fatturato totale del beneficiario nel 2019, come risultante da ultimo bilancio o da dichiarazione fiscale presentati alla data di presentazione della domanda ovvero da autocertificazione qualora i precedenti non fossero ancora disponibili;

Per chiedere alla banca la valutazione e la eventuale concessione del finanziamento di cui sopra occorre inviare:

  • modulo di richiesta del finanziamento
  • il modulo di richiesta della copertura del fondo di garanzia per le PMI
  • bilancio 2019 depositato o ultima dichiarazione fiscale presentata; qualora i dati definitivi 2019 non fossero ancora disponibili, presentare autocertificazione sul fatturato 2019 ai sensi dell’articolo 47 del DPR 28/12/2002, n. 455
  • per i soggetti beneficiari costituiti dopo il 1° gennaio 2019 è necessario presentate un’autocertificazione ai sensi dell’articolo 47 del DPR 28/12/2002, n. 455 o idonea documentazione (quale ad esempio la dichiarazione annuale IVA) comprovante l’ammontare di tali ricavi

I moduli di finanziamento e di richiesta della garanzia devono essere compilati e sottoscritti e forniti alla banca, via Posta Elettronica Certificata (PEC) a segreteriacrediti@pec.solution.bank o via Posta Elettronica Ordinaria alla vostra filiale di riferimento, con allegato un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore.

Clicca qui per scaricare la DOMANDA DI FINANZIAMENTO art. 13 comma 1

Clicca qui per scaricare la DOMANDA DI FINANZIAMENTO art. 13 comma 1, lettera m)

Clicca qui per scaricare il modulo: ALLEGATO 4 bis

Clicca qui per scaricare il Foglio informativo art. 13 comma 1 lettera m Decreto Liquidità

Clicca qui per scaricare il Foglio informativo finanziamento Fondo Garanzia PMI

Clicca qui per scaricare il modulo: Modello autocertificazione ai sensi dell’art .47 D.P.R. 445/2000

 INVIO RICHIESTE DI MORATORIA E DOMANDE DI FINANZIAMENTO

Per la richiesta di moratoria inviare i moduli scaricabili in questa pagina, debitamente compilati e firmati, alla seguente PEC: segreteriacrediti@pec.solution.bank

Fino al 31/07/2020, SOLO per i CLIENTI CONSUMATORI (no possessori di Partita IVA, no Liberi Professionisti e no Ditta/Società) i contratti possono essere scambiati per mail ordinaria, purchè accompagnati da fotocopia del documento di identità. La copia cartacea dovrà essere raccolta alla prima occasione possibie. Tali contratti non potranno poi essere impugnati per nullità.

CARICA ED INVIA I MODULI COMPILATI CLICCANDO QUI

 MEF – Ministero dell’Economia e delle Finanze

Clicca qui per consultare le FAQ del MEF: domande e risposte sulle nuove misure economiche – COVID-19

Clicca qui per consultare la sezione del MEF dedicata al decreto #CURAITALIA

Ammortizzatori Sociali previsti dal Decreto Cura Italia

  CONVENZIONE PER ANTICIPAZIONE INDENNITÁ DI INTEGRAZIONE SALARIALE

SOLUTION BANK aderisce alla convenzione ABI per l’anticipo della cassa integrazione ai lavoratori e alle lavoratrici. Facendo seguito alle circolari ABI ed INPS, la convenzione prevede che l’erogazione del sostegno per le forme di anticipazione previste, avvenga tramite un cc dedicato, destinato ad accogliere un fido, per ciascuna delle due tipologie sotto elencate:

  1. Anticipazione sociale dei trattamenti di integrazione salariale Ordinario (CIGO) e in deroga (CIGD) in ragione dell’emergenza sanitaria Covid-19 (articoli da 19 a 22 D.L. 17 marzo 2020, n. 18)
  2. Anticipazione sociale dei trattamenti di integrazione salariale straordinari (CIGS).

La convenzione fa riferimento alle recenti misure del decreto Cura Italia e prevede l’anticipo in conto corrente un importo forfettario complessivo fino ad un massimo di 1.400 euro. Il prestito si estinguerà al momento del versamento da parte dell’INPS dell’indennità prevista o, in ogni caso, entro 7 mesi dall’erogazione.

Se sei cliente di Solution Bank e vuoi richiedere l’anticipazione della Cassa Integrazione scrivi una email alla tua filiale di riferimento, richiedendo l’apertura del conto corrente dedicato (che andrà comunicato al datore di lavoro), e successivamente consegnando i seguenti documenti:

  1. in base al trattamento di integrazione salariale scelto
    • ALLEGATO A – per le richieste di anticipazione del trattamento di integrazione salariale ordinario ex Covid-19 (CIGO e FIS)
    • ALLEGATO B – per le richieste di anticipazione del trattamento di integrazione salariale in deroga ex Covid-19 (CIGD)
    • ALLEGATO C – per le richieste di anticipazione dell’indennità di cassa integrazione guadagni straordinaria, anche in deroga per altre causali (CIGS / AOFS Assegno ordinario altri Fondi di Solidarietà)
    • ALLEGATO FSBA – per le richieste di anticipazione dell’assegno ordinario erogato da FSBA
  2. Copia Modello INPS SR41 per la CIGO (che sostituisce allegato A3), oppure per la CIGD e CIGS è sufficiente l’attestazione del datore di lavoro già contenuta negli allegati B3 e C3 di aver provveduto ad inserire l’IBAN del lavoratore nelle comunicazioni inviate per via telematica all’INPS/ENTE/FONDO
  3. Ricevuta Rilasciata da INPS (o dal FONDO) a seguito dell’inoltro della domanda di integrazione salariale (attestazione di trasmissione della domanda) della Azienda
  4. Copia documento d’identità e del codice fiscale
  5. Copia ultima busta paga
  6. Copia del permesso di soggiorno, in caso di lavoratore straniero;
  7. In caso di lavoratore dipendente da Azienda non associata alle parti sottoscrittrici, dichiarazione del datore di lavoro di condividere ed aderire ai principi, criteri e strumenti previsti nella Convenzione.

  DOCUMENTI

Cliccare sul documento desiderato per scaricarlo:

ALLEGATO A

ALLEGATO B

ALLEGATO C

ALLEGATO FSBA

Conto Solution – CIGO/CIGD

Conto Solution – CIGS

Elenco email filiali Solution Bank

 

Scrivi una mail alle tua filiale di riferimento per qualsiasi informazione e/o per richiedere un appuntamento, lascia i tuoi recapiti e verrai ricontattato il prima possibile da un nostro consulente per soddisfare le tue esigenze

Filiale Email
BOLOGNA – Viale Silvani filiale.60bologna@solution.bank
BOLOGNA – Via Mazzini filiale.50bologna@solution.bank
FORLI’ – Corso Repubblica filiale.10forli@solution.bank
FORLI’ – Via Ravegnana filiale.11forli@solution.bank
CESENA – Viale Bovio filiale.20cesena@solution.bank
RIMINI – Viale Valturio filiale.30rimini@solution.bank
RAVENNA – Piazza Caduti filiale.40ravenna@solution.bank
LUGO – Via Foro Boario filiale.41lugo@solution.bank
FAENZA – Corso Saffi filiale.42faenza@solution.bank
IMOLA – Via Lenci filiale.51imola@solution.bank
Filiale Email
BOLOGNA – Viale Silvani filiale.60bologna@solution.bank
BOLOGNA – Via Mazzini filiale.50bologna@solution.bank
FORLI’ – Corso Repubblica filiale.10forli@solution.bank
FORLI’ – Via Ravegnana filiale.11forli@solution.bank
CESENA – Viale Bovio filiale.20cesena@solution.bank
RIMINI – Viale Valturio filiale.30rimini@solution.bank
RAVENNA – Piazza Caduti filiale.40ravenna@solution.bank
LUGO – Via Foro Boario filiale.41lugo@solution.bank
FAENZA – Corso Saffi filiale.42faenza@solution.bank
IMOLA – Via Lenci filiale.51imola@solution.bank

Carica ed invia i moduli compilati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi